WebRadio per Debian e derivate

radiotrayLa radio classica, nonostante l’enorme diffusione di TV ed Internet, resta una delle compagne ideali per passare la giornata in compagnia di buona musica, specie quando si è impegnati in faccende che inevita-bilmente vi tengono lontani dalla vostra personale raccolta musicale.
Un’atmosfera che da molti anni possiamo portare anche sui nostri PC grazie alle Webradio, che trasmettono via Web lo stesso programma (o scaletta) musicale emesso in quell’istante via etere, oppure offrire dei canali dedicati agli ascoltatori del Web: canali di musica no-stop o canali a musica tematica (anni 80, tutto rock, musica indie…)
Il più delle volte è sufficiente visitare il sito della radio scelta per accedere al player e ascoltare la musica che ci aggrada. Ma qui iniziano i primi problemi: bisogna dedicare una finestra del browser solo per ascoltare la musica, in più quasi tutti i lettori sono serviti tramite plugin esterni (Flash Player su tutti) che inevitabilmente causano instabilità e rallentamenti, specie nelle sessioni più intense davanti al PC.
Per gli utilizzatori di Ubuntu e derivate (dalla 12.04 in poi) la soluzione è a portata di mano: possiamo utilizzare Radio Tray. Questo piccolo, e leggero programma, è in grado di riprodurre i flussi audio broadcast di quasi tutte le emittenti mondiali, basta solo aggiungere il flusso desiderato e iniziare la riproduzione.
Il suo punto di forza è l’estrema leggerezza (nessun plugin o codec richiesto), la perfetta integrazione con Ubuntu e l’ottima stabilità durante la riproduzione. L’applicazione è già presente dentro i repository standard di Ubuntu, basta cercarla in qualsiasi gestore di pacchetti utilizzato.
Per gli amanti del terminale basta digitare:

sudo apt-get install radiotray

Una volta installato avremo accesso solo ad alcune webradio americane, non c’è alcuna traccia di emittenti italiane. Ma nessuna paura: bastano pochi clic per aggiungere tutte le emittenti italiane conosciute! Possiamo gestire l’elenco delle radio utilizzando il menu raggiungibile con un clic sull’icona del programma.
Eliminiamo le radio americane e i gruppi presenti (oppure lasciateli, dipende da voi) e create un nuovo gruppo “Radio italiane”
Una volta sistemati i gruppi, clicchiamo su Aggiungi.
Diamo un nome alla nostra emittente e inseriamo l’URL del flusso radio desiderato. Quest’ultimo passaggio è tra i più importanti: con una lista precisa degli URL di trasmissione, possiamo aggiungere tutte le emittenti che ci interessano. Una lista esaustiva di moltissime le emittenti italiane (nazionali o locali) è disponibile qui. Non mi resta che augurarvi buon ascolto!

Link RAI la Radio Italiana per Radiotray:

Link RSI Radio Svizzera Italiana per Radiotray:

Fonte: Megalab, 19 febbraio 2013 CClicenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...